ETONIC ALLEGRO – 1984

Un modello running pieno di stile, un’immagine sorprendente, uno slogan furbo e un lunghissimo saggio sul motivo per cui, tecnicamente, queste particolari scarpe sono meglio della concorrenza. In pratica, la pubblicità perfetta per gli anni Ottanta.

Protagoniste sono le Allegro, prime scarpe da corsa sagomate sul tallone per adattarsi all’angolo naturale del piede al momento dell’impatto con il suolo. La spiegazione tecnica la prendiamo direttamente dal copy: “Perché un tacco sagomato? Perché la maggior parte dei corridori colpisce il terreno con un particolare angolo sul quarto laterale posteriore delle scarpe. Questo angolo di impatto è determinato dal raggio dell’articolazione subtalare, una complessa articolazione della caviglia che permette al piede di ruotare da un lato all’altro. Sagomando il tallone per adattarlo al raggio dell’articolazione subtalare media, abbiamo creato il Radial Sole System. A differenza delle convenzionali scarpe da corsa con suola svasata o quadrata, il rivoluzionario Radial Sole System delle Allegro permette al piede di toccare il terreno in modo uniforme, il che si traduce in un ciclo di andatura più naturale. È come se corressi a piedi nudi.” Ovviamente l’affermazione era leggermente esagerata: siamo ancora lontani dai modelli barefoot che abbiamo potuto sperimentare nell’ultimo decennio. Ma nonostante questo non possiamo negare che le Allegro fossero costruite per migliorare davvero le performance dei runner, nel tentativo di offrire una corsa più fluida, stabile, efficiente. E Etonic era così convinta della bontà del progetto, da offrire una garanzia “soddisfatti o rimborsati” senza condizioni.

Ti è piaciuto l'articolo?

Clicca sulla stella per votare!

Media voto 4 / 5. Numero voti: 1

Ancora nessun voto! Vuoi essere il primo?