Il settore calzaturiero italiano, tra i pilastri del Sistema Moda, è da sempre leader indiscusso tra i produttori di calzature di fascia alta e lusso.

Secondo i dati del report annuale 2020 di WorldFootwearYearbook l’Italia è il primo produttore di calzature nell’Unione Europea e il decimo per numero di paia nel mondo. È inoltre l’ottavo Paese esportatore a livello mondiale, il terzo in termini di valore. L’alta qualità artigianale della produzione italiana è legata alla vivace iniziativa imprenditoriale e alla struttura del settore, che si pone in un contesto di “filiera”, e vede una concentrazione territoriale di aziende in 7 distretti di eccellenza, situati prevalentemente tra Toscana, Puglia, Veneto, Marche, Campania, Lombardia ed Emilia Romagna, interessando ben 23 province.

Inoltre, secondo i dati StockX, l’Italia è il Paese che presenta la più alta domanda di sneakers da donna, con una quota di mercato superiore del 95% rispetto alla media globale. A livello mondiale il mercato delle sneakers è in forte espansione. È quello che ha tenuto meglio durante la pandemia e, secondo uno studio EY, prevede un incremento delle vendite ad un tasso di crescita del 10,3% tra il 2020 e il 2025.

La vera partita si giocherà online, dove la spinta e la crescita continua a regalare ottime speranze.

 

Ti è piaciuto l'articolo?

Clicca sulla stella per votare!

Media voto 0 / 5. Numero voti: 0

Ancora nessun voto! Vuoi essere il primo?