[REVIEW] Air Jordan 1 “Lost & Found”
7.8Overall Score
QUALITY6.8
CONCEPT7.8
COLORWAY8
RESELL8
Reader Rating 1 Vote
1.3

A 37 anni dalla Air Jordan 1 “Chicago” del 1985, la famosa versione rossa, bianca e nera della prima sneaker firmata da Michael Jordan è senza dubbio oggi più popolare che mai.

La Air Jordan 1 “Lost & Found”, precedentemente denominata “Chicago Reimagined”, è una delle release più importanti dell’anno. Sfavillante in ogni suo dettaglio, dalla scatola ai materiali stessi, “Lost & Found” è la summa della silhouette più iconica del Jordan brand. La “Chicago” è stata a lungo sul podio della più grande piramide culturale a marchio Jumpman e negli ultimi due anni il suo prestigio è salito a livelli ancora più alti grazie all’apparizione in The Last Dance, ad alcuni strabilianti aste, una proliferazione di seguaci su Instagram e un rinnovato interesse sia per modelli originali che per quelli vintage.

Utilizzando una specifica colorway ispirata alla sua controparte rilasciata nel 1994, la scarpa presenta dettagli invecchiati e consumati in stile vintage. La pelle del colletto, del pannello centrale e della punta, ad esempio, è fortemente screpolata, a complemento della finitura polverosa della suola e dei graffi su tutta la confezione. E per espandere ulteriormente questa narrazione, il Jumpman ha incluso una fattura commerciale dell’epoca con ogni paio. L’operazione Lost & Found dunque è notevole per tutti i fan del Jumpman poiché abbassa il livello dell’accessibilità del prodotto: se ci fate caso ogni paio delle “Chicago” in genere vengono vendute per oltre 2.000 dollari sul mercato secondario.

Ti è piaciuto l'articolo?

Clicca sulla stella per votare!

Media voto 5 / 5. Numero voti: 1

Ancora nessun voto! Vuoi essere il primo?