Calano nel secondo trimestre 2022 le aspettative a fronte di esternalità del mercato importanti e una domanda più bassa rispetto alle previsioni.

Secondo alcune fonti, il brand di sportswear ha registrato ricavi per 1,6 miliardi di dollari, in crescita del due per cento rispetto allo stesso periodo del 2021, con un utile netto pari a 87 milioni di dollari. Una crescita positiva ma non sufficiente a raggiungere le previsioni del brand, che si è visto costretto ad abbassare le proprie stime dall’1-3% al 5-7% , per la fine dell’anno fiscale.

Dopo il boom di vendite dovute alle restrizioni da pandemia, che ha visto aumentare vertiginosamente gli acquisti di capi sportswear e loungewear, l’azienda ha rallentato la propria crescita. Già lo scorso marzo Under Armour aveva infatti chiuso un primo trimestre sotto tono, con un conseguente tracollo del suo titolo in Borsa. Si trattava della flessione più drastica dal 2017 per l’azienda Usa.

 

Ti è piaciuto l'articolo?

Clicca sulla stella per votare!

Media voto 5 / 5. Numero voti: 1

Ancora nessun voto! Vuoi essere il primo?