Il colosso di Beaverton licenzierà i dipendenti non vaccinati che non hanno ricevuto un’esenzione a partire dal 15 gennaio.

Oregonlive, network di corporate news, afferma che Nike avrebbe mandato ad alcuni dipendenti delle email per avvisarli delle conseguenze della mancata vaccinazione, qualora non fossero esenti da tale imposizione. A quanto pare, Nike non sarà il solo a prendere questa decisione, infatti molto probabilmente anche Columbia Sportswear farà una mossa simile a partire dal 1 febbraio.

Se l’indiscrezione dovesse essere confermata, Nike potrebbe incontrare una ferma resistenza dal punto di vista legale. Il rapporto di Oregonlive afferma anche che un gruppo di oltre 100 dipendenti ha comunicato la propria obiezione alla richiesta di vaccinazione.

Ad oggi, le conseguenze della pandemia continuano ad incidere sui piani dell’azienda che ha deciso inoltre di cambiare strategia per salvaguardare la propria integrità e aumentare i prezzi puntando soprattutto sull’online.

Image property: Nike INC.

Ti è piaciuto l'articolo?

Clicca sulla stella per votare!

Media voto 0 / 5. Numero voti: 0

Ancora nessun voto! Vuoi essere il primo?