Advertisement Advertisement

Review: Nike DUNK LOW VIOTECH

Materiali7
Colorazione7.8
Concept7.6
Retail7.5
Resell6.5
7.3

La nuova colorazione Viotech riporta la Dunk agli albori del 2000.

Erano gli albori del secondo millennio quando lo Swoosh iniziò a concepire un laboratorio di idee dedicato al paese del sol levante con il progetto Co.Jp. (Concept Japan) che, nei primi anni 2000, ha contribuito alla nascita di nuove ed accattivanti colorway per icone classiche del brand tra cui la leggendaria silhouette Dunk. Una delle più ambite di queste è la "Viotech", che prende il nome dalla vivace tonalità di viola che caratterizzava la rifinitura multicolore di un modello in origine uscito solo in Giappone. Oggi il mercato ha visto la possibilità di espandere le barriere culturali ed i gusti relativi alle colorazioni sulle sneakers ed oggi, per la prima volta dal 2013, questa eccezionale colorway torna con una delle più apprezzate colorazioni in un'era che ha definito la Dunk come icona culturale al pari delle più blasonate esponenti di Beaverton. Divenuta una "cult classic", la Viotech Dunk non è nemmeno troppo costosa se paragonata ai prezzi odierni, un pezzo da collezione per gli anni a venire.