Review: BANDULU X CONVERSE PRO LEATHER
6.8Overall Score
QUALITY7
CONCEPT7.5
COLORWAY6.8
RESELL5.8
Reader Rating 0 Votes
0.0

L’upcycling di Bandulu unisce forma e contenuto per questa versione unica delle Pro Leather.

Pat Peltier ha fondato il suo marchio Bandulu pochi anni fa, mentre ancora frequentava la scuola d’arte a Boston. Proprio in quel periodo, aveva dovuto affrontare un problema: molti dei pezzi migliori del suo guardaroba finivano per sporcarsi di vernice nel suo studio, a causa della sua attività. Arte e Air Force 1 bianche non si sposavano bene. Pat però si è fatto ispirare da quegli incidenti: ha iniziato a comprare capi vintage, e ha provato a trasformare le macchie in espressione creativa. Così ha iniziato a modificare l’abbigliamento comprato nei thrift store, aggiungendo sporcature costruite ad arte. Poi ha avuto il suo momento-Eureka: e se fosse stato possibile trasformare le macchie in un abbellimento? Peltier ha così cominciato a usare la sua abilità nel ricamo per imitare con quella tecnica le macchie colorate, ottenendo capi che da lontano sembravano semplicemente usati, e da vicino si rivelavano invece frutto di un lavoro artigianale dal grande valore. Chiamatelo upcycling, se volete, rimane il fatto che il risultato sia esteticamente meraviglioso.

Oggi Peltier porta la sua arte sulla tomaia delle Converse Pro Leather, “sporcate” da macchie ricamate iperrealistiche. Un’idea tanto semplice quanto geniale, e soddisfacente per gli occhi.

 

Ti è piaciuto l'articolo?

Clicca sulla stella per votare!

Media voto 4.5 / 5. Numero voti: 17

Ancora nessun voto! Vuoi essere il primo?