Una nuova serie di prodotti arrivano in anteprima nel mese di Marzo per festeggiare la primavera.

Marzo rappresenta quella piacevole transizione verso la primavera e porta con sé una voglia di novità e di cambiamento. Si abbandonano le tonalità troppo scure per lasciare spazio a sfumature pastello e tinte vivaci.

Tra tutte le scarpe, le sneakers sono il must-have all’interno di ogni guardaroba. Per questa stagione Foot Locker propone modelli comodi e colorati da abbinare con i nostri look preferiti. Troviamo modelli classici rivisitati con colori e stampe per restare al passo coi tempi come le Nike Blazer Mid ’77 SE che arricchiscono il look old-school da basket di Nike con un tocco selvaggio attraverso un design Swoosh con stampa animalier. Le impunture evidenti, il collare imbottito e i dettagli in pelle scamosciata rendono il modello un must-have ancora attuale.

Un modello dedicato interamente al sesso maschile sono le nuove Nike Tuned 1, caratterizzate dalla tecnologia Tuned Air e dalle linee di design ondulate in contrasto con la tomaia color giallo fluo. altre silhouette classiche rivisitate come le Converse Chuck Taylor che si servono di dettagli moderni per celebrare l’originale Chuck Taylor All Star degli anni ’70. Oppure la reinterpretazione di una leggenda, le sneakers Not a Chuck di Converse abbinano caratteristiche classiche, come la resistente tela e l’esclusiva suola con motivo a diamante, a dettagli nuovi e audaci come la stampa “Not a Chuck” all over.

Altre collaborazioni vedono le Adidas x Arizona Iced Tea che rendono omaggio alle colorate lattine di tè freddo AriZonache o le Puma x Charlotte Olympia, design originali in stile vecchia Hollywood e con una meticolosa attenzione ai dettagli.

Per altre info e modelli potete consultare il sito footlocker.it oppure recarvi nei negozi Foot Locker dove è possibile trovare tanti altri modelli dedicati alla Pop Art collection.

Ti è piaciuto l'articolo?

Clicca sulla stella per votare!

Media voto 0 / 5. Numero voti: 0

Ancora nessun voto! Vuoi essere il primo?