Adidas che ha fatto causa allo Swoosh per una presunta violazione di brevetti sulle applicazioni da mobile e su software di fitting.

Il colosso tedesco sostiene che le app mobili Run Club, Training Club e Snkrs di Nike e il sistema Adapt per la regolazione della vestibilità delle sneaker violano nove brevetti targati Adidas per il monitoraggio degli esercizi di fitness, un sistema di ‘calzature intelligenti’ e svariate altre tecnologie riconducibili al marchio.

Adidas ha affermato di avere consolidato una serie di tecnologie per il fitness mobile, tra cui l’implementazione della “prima scarpa da corsa intelligente al mondo” nel 2004 e successivamente alcuni sistemi di allenamento combinati a sensori inseriti nelle calzature e dispositivi indossabili nel 2005 e app di allenamento a partire dal 2008. La controversia arriva in seguito alle denunce dello scorso dicembre da parte di Nike contro la società presso il tribunale federale dell’Oregon e presso la Us International Trade Commission, dove ha accusato le scarpe di Adidas di aver violato i brevetti relativi al design della sua sneaker Flyknit.

 

 

Ti è piaciuto l'articolo?

Clicca sulla stella per votare!

Media voto 0 / 5. Numero voti: 0

Ancora nessun voto! Vuoi essere il primo?