Advertisement Advertisement

Vintage spotlight: Nike Miami

La città della Florida è nota in tutto il mondo per le spiagge ed il clima tropicale ma anche tanti altri motivi, più che per il tennis. Eppure il torneo che vi si svolge dalla metà degli anni Ottanta ha visto tra i vincitori giganti della racchetta come Andre Agassi, Ivan Lendl e Roger Federer. Quindi in fondo non è così strano che Miami abbia dato il nome a un modello 100% court del catalogo Nike, molto simile alle Wimbledon e alle Tennis Classic. Dire tennis in casa Nike significa dire John McEnroe, il giocatore più irascibile della storia statunitense, che tra gli anni Settanta e Ottanta ha indossato tutti i modelli storici prodotti a Beaverton. Un’icona made in Usa, come le Miami (1982), che infatti sono rimaste un’esclusiva americana, e mai arrivate sul mercato europeo. Oggi però il mercato del vintage è globale, e dunque il valore delle Nike Miami si può misurare, in dollari: sopra i 200 dollari è la loro quotazione media.