Saucony Jazz O’ Vintage
2 aprile 2017
0

Le Jazz Original Vintage di Saucony rappresentano il culmine di un processo iniziato ormai da un paio di decenni, che ha visto l’idea di autenticità messa al centro del mondo sneakers, divenute ormai ben più che un semplice accessorio funzionale all’attività sportiva.

Saucony è uno dei pochi marchi che possono proporre agli appassionati prodotti davvero autentici, forte di una tradizione che affonda le radici nell’America del diciannovesimo secolo. Era infatti il 1898 quando, in una piccola cittadina della Pennsylvania, Kutztown, l’azienda iniziava la sua attività. La fabbrica di calzature prendeva il nome dal vicino fiume Saucony, che per i nativi americani significava “acque che scorrono con leggerezza”. Non è un caso che la leggerezza sia una delle caratteristiche fondamentali delle sneakers da corsa, né che il logo del brand sia, ancora oggi, un’onda.

Tradizione e innovazione scorrono parallele nella riproposta 2017 delle Jazz Original Vintage: si tratta infatti di sneakers lanciate per la prima volta nel 1981, disegnate con la collaborazione dell’ortopedico americano Frank Santopietro per rappresentare l’avanguardia della tecnologia al servizio del running. Scarpe tecniche, ammortizzanti e traspiranti, tanto innovative per i tempi da essere ancora oggi apprezzatissime per un utilizzo quotidiano. A più di trentacinque anni di distanza dalla loro prima apparizione, le Jazz Original sono infatti a tutt’oggi uno dei best seller del marchio Saucony. E con la versione Vintage, ritornano alla splendida autenticità delle origini.

L’idea di fondo che anima questo nuovo progetto della casa statunitense è infatti quella di riproporre questo modello attraverso accorgimenti quali la soletta interna personalizzata e la silhouette ripresa direttamente dai modelli d’archivio, o i materiali di alta qualità. “Like a Deadstock“, come dicono gli appassionati per indicare un modello d’epoca in perfetto stato di conservazione.

Per maggiori info dirigetevi qui