Review: OFF-WHITE x Converse Chuck Taylor All Star

Materiali7
Colorazione7
Concept6.5
Retail6.5
Resell8
7

A mente fredda è molto più semplice ragionare sulle cose e prendere anche le distanze dai propri preconcetti o pregiudizi. A metterci il carico è anche il maledetto HYPE che circonda il mondo delle sneakers ed in particolare la collezione "THE TEN" è stata quella che ha sollevato un hype esagerato attorno ad essa. A distanza dal drop ufficiale, questa seconda versione delle OFF-WHITE x Converse Chuck Taylor All Star evita il materiale traslucido ed offre invece una tomaia tradizionale in tela. L'intersuola bianca presenta strisce diagonali nere che come il logo che sembra ricordare scelte di design degli elementi tipici di OFF-WHITE in linea con l'idea vincente di Virgil. La suola arancione contrasta la colorazione abbastanza "clean" della tomaia, mentre il logo Converse All Star è rovesciato sulla parte posteriore bassa. Il primo drop, ci tocca dirlo, ha dato quel tocco creativo e distintivo all'intera collezione originaria e, a distanza di tempo, molti si sono ricreduti sulla particolarità di quella prima versione della Chuck che in questa seconda non riusciamo a cogliere. Nulla toglie che si tratta di un must-have, sopratutto per gli hypebeast incalliti ma che sembra più che altro una scelta abbozzata e frettolosa più vicina al design di Off-White che ad una icona del brand statunitense. Sul mercato resell, inutile a dirlo, si attesta sui 350 dollari rispetto alla prima versione che sfiora in alcuni periodi anche gli 800 dollari.