Advertisement Advertisement
Nike WR ISPA low

[Material matters]: ISPA REACT WR

I.S.P.A. - IMPROVISE / SCAVENGE / PROTECT / ADAPT

La vision di Nike è qualcosa di sorprendente. Ci si aspetta sempre così tanto che quel tanto che arriva sembra sempre l'ordinario. Il team Fuel Footwear Innovation (esatto, esiste una unit preposta a questo scopo) si è trovato davanti una nuova sfida alle porte dopo il successo commerciale che ha rappresentato il lancio della linea React Element, nelle sue due varianti 87 e 55, dopo la quale era già nata una nuova filosofia aziendale: il manifesto I.S.P.A.

In questa prospettiva, il team ha sviluppato vari concept e un set di principi di design intitolati quindi "iSPA", sinonimo di improvvisazione, ricerca, protezione e adattamento. ISPA altro non è che una nuova categoria footwear inventata da Nike. Scopo primario di questa nuova filosofia è la fusione di due aspetti cari al brand, ovvero il design e le performance unite dunque ad un concetto di funzionalità portato all'estremo.

È stato un momento di chiarezza in cui abbiamo iniziato a comprendere il processo a cui stavamo lavorando tra le diverse funzioni di Nike...  Darryl Matthews - Lead Designer

Tutto inizia con la Nike REACT LW WR Mid iSpa che univa il classico knit elasticizzato a quattro strati con una tomaia waterproof ispirata alla Lunar Terra Arktos (un boot outdoor di qualche anno prima), con la suola della futuristica Nike React Element 87. Il risultato sperato era un cambiamento estremo, tuttavia rimaneva sempre fissa l'idea di applicare questi concetti alla vita di tutti i giorni che, tradotto in lingua da sneakerhead, significa adattare il design alle esigenze del mercato lifestyle. La prima versione in assoluto era la WR Mid, oggi la nuova versione low-cut offre una variante anche più accativante. Il progetto è stato affidato a Erick Ikeda, che dice essersi ispirato da una delle emergenze più estreme di sempre, ovvero quelle della missione dell'Apollo 13.

Ricordo l'Apollo 13, e il momento in cui gli astronauti hanno sigillato i filtri di C02 con il nastro adesivo telato così da poter respirare ancora qualche giorno nello spazio aperto, salvandosi la vita... Erick Ikeda - Project lead

Ecco spiegato dunque la somiglianza di quelle porzioni di tessuto simili al nastro adesivo che spiccano sulla iSPA React WR Low, frutto dell'ispirazione e dell'influenza delle esperienze di Ikeda. Sul fronte del design la React WR iSPA è velatamente una react Element ma con i lacci diagonali che percorrono e fasciano il piede, mentre sulla tomaia sono presenti "fasce" simili a nastro adesivo, il tutto unito ad un'intersuola ormai collaudata. Lo Swoosh abbozzato simile ad una fascia di pixel è quella sorta di work in progress ispirata ad uno stato di emergenza e precarietà e rappresenta forse l'idea più originale del design. Ancora una volta stiamo assistendo ad un mutamento sostanziale nel design delle sneakers, che nel loro stato embrionale o abbozzato, in quella sorta di "limbo" produttivo, sembrano quasi migliori del prodotto finito e lavorato.