Advertisement Advertisement

Saucony ripropone la Azura ST

Saucony Originals propone per la prossima primavera una nuova versione della Azura, un modello che ha fatto la storia del marchio negli anni ’80 e che oggi viene riproposto nei colori originari ma in chiave aggiornata per quanto riguarda peso e tecnologia. Presentata sul mercato nel 1988, questa sneaker è stata creata per rendere il passo e la corsa ancora più confortevoli e sicuri possibile. Lo storico marchio nato nel 1898 in un piccolo laboratorio artigianale sulle sponde del fiume Saucony a Kutztown, Pennsylvania, ha adottato una filosofia molto semplice: sottrarre e migliorare. Da tempo dunque il reparto ricerca e stile procede per sottrazione, togliendo peso e materiale superflui alla calzatura, per ridurre all'essenziale ciò che è necessario. Un concetto molto semplice ma che in realtà richiede un expertise profonda nel campo delle sneakers come, ad esempio, nell'utilizzo del Kevlar®: un materiale così resistente ma così leggero che viene utilizzato su aerei e auto da corsa di Formula1. Questo materiale modellato e plasmato con il Torsional Rigidity Bar di Saucony ha dato dei risultati eccezionali in termini di ritorno di energia, supporto per l’avampiede e stabilità totale del piede. L’intersuola in EVA, inoltre, offre un'ammortizzazione leggera e duratura e garantisce il massimo comfort.

La nuova Azura ST arriverà per la prossima stagione P/E 19 in 4 colorway: due su base bianca, una con tomaia nera e particolari in giallo e arancio e l’ultima in carta da zucchero con tocchi di bianco, nero e verde fluo. Vi presentiamo la prima protagonista nelle foto che seguono.